Cerca nel sito:

Il fumetto e lo storytelling immersivo nella realtà virtuale

Di Gianluca Panebianco, Data di pubblicazione: 24 Novembre 2016, Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2016

27 ottobre 2016, ore 10.00 - Viewconference 2016, Torino. Mitchell Broner Squire, Co-Founder & Business Manager introduce il talk di Fabio Corrirossi head developer della startup italiana Oniride, dove lavora occupandosi prevalentemente di VR. Oniride lavora principalmente realizzando progetti per musei e siti archeologici, ma nel talk di oggi ci viene presentato il progetto di comics in realtà virtuale.

Il problema più grande (ma anche la grande sfida creativa) dal punto di vista dello sviluppo di applicativi in realtà virtuale è che oggi non esistono ancora delle regole; per questo, negli ultimi mesi Oniride ha sviluppato il primo comic virtuale, inizialmente per Android ed oggi disponibile anche su Oculus Store.

Si sono concentrati nella realizzazione di questo tipo di prodotto (comics in VR) per le possibilità fornite dalla realtà virtuale per lo storytelling; per questo motivo vogliono creare una tendenza, un mercato di comics in vr ed hanno creato il primo prodotto chiamato Magnetique.

Tecnicamente non sono solo delle pagine a 360° come se ne vedono molte, hanno dovuto sviluppare un metodo soprattutto per comunicare con l’artista e dirgli come disegnare per rendere tutto nella corretta prospettiva.

L’applicativo gestisce i layers per dare un effetto stereoscopico, anche se nel corso della presentazione mi è sembrato che l’implementazione dei layers non sia stata utilizzata sempre per il comic Magnetique da loro sviluppato.

Oniride non ha voluto realizzare dei motion comics, ma solo ed esclusivamente dei comics in VR,

Volendo creare un trend, al termine del talk vengono date anche una serie di informazioni relative ai costi:

Magnetique è costato 2000 € a capitolo, e sono stati realizzati 10 capitoli, per un totale di circa 70 minuti di contenuto, con un costo di circa 300 euro a minuto di contenuto. La loro idea è quella di creare un nuovo standard di cerazione di contenuti in realtà virtuale ed attirare nuovi investors. Il futuro darà il suo responso.

< Torna all'Indice del Viewconference 2016



Inserisci il tuo commento