Cerca nel sito:

Jeegmug: la mug / tazza da latte a forma di testa di Jeeg robot stampata in 3d

Di Gianluca Panebianco, Data di pubblicazione: 15 Novembre 2015, Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2015

Il mio ultimo lavoro per la stampa 3d è un progetto personale: una tazza da caffè o cappuccino a forma di testa di Jeeg Robot (Kotetsu Jeeg)‬.

Come potete osservare da queste foto, infatti, non si tratta di una semplice mug (classica tazza da caffè americano) con applicato un adesivo: ci sono migliaia di tazze come queste in giro per il web o service locali che vi applicano la vostra foto preferita anche a soli 5 euro. Questa mug è completamente differente, perchè la mia idea era quella di realizzare qualcosa di davvero originale: l'ho chiamata "mug", anzi jeegmug perchè il volume di liquido al suo interno è quello di una classica mug, ma la sua forma è completamente ridisegnata ed assume la forma della testa del robot dei cartoni animati giapponesi che tutti conosciamo (Kotetsu Jeeg appunto, o solo Jeeg per noi Italiani).

La modellazione della jeegmug per la stampa in 3d

Partendo da un mio vecchio modello del 1999 realizzato con Lightwave 3d, ho modificato opportunamente la testa, ripulendo i poligoni in eccesso (il modello non era molto ottimizzato), riunendo tutte le varie parti ed eliminando tutte le superfici, dal momento che il mio obiettivo era quello di stampare la tazza in un bianco lucido, quindi senza la colorazione originale.

Nelle immagini seguenti potete vedere alcuni screenshot presi dal Modeler di Lightwave 3d (preview open gl, non sono dei renderings):

Avevo in mente una semplicissima mug come punto di partenza, quando ho deciso di modellare questa particolare tazza da caffè in 3d, soprattutto per fissare le dimensioni finali del mio modello prima della stampa in 3d...

Al di là di questo, una ottima decisione credo sia stata quella di rimuovere il manico: nel progetto originale avevo in mente di aggiungerlo, ma durante la modellazione ho pensato che le due corna di Jeeg avrebbero potuto essere di per sé degli ottimi manici per non scottarsi. Il risultato è stato migliore dal punto di vista estetico senza perdere in praticità.

A proposito della parte interna della tazza, ho provato a raggiungere un buon compromesso, perchè non volevo semplicemente estrudere il modello verso l'interno: ho pensato infatti che non sarebeb stato pratico e semplice lavarlo, perchè avrebbe avuto molti angoli e punti difficilmente raggiungibili con la spugna, anche se effettivamente questo sarebbe stato il modo più veloce per minimizzare i tempi di modellazione e ridurre possibili errori nel modello 3d finale. In effetti la mia idea iniziale era che la parte interna avrebbe dovuto essare esattamente come quella di una mug classica: ovvero un semplice cilindro. Tuttavia, durante la modellazione, e testando il risultato finale, mi sono accorto che sarebbe stato molto costoso a causa dell'eccessivo spessore delle pareti. La soluzione finale è quindi una media tra le due sopra presentate.

Un altro particolare che ho deciso di modificare nel corso della modellazione riguarda la dimensione delle due corna, poichè la loro dimensione originale era eccessiva per il mio modello e per una tazza da latte, così ho deciso di ridurle un pò: penso che il risultato finale sia buono, sono soddisfatto di aver raggiunto un buon compromesso senza far sembrare la testa di Jeeg quella del suo alter ego "super deformed".

Stampa 3d, materiali e risultato finale

Il mio obiettivo era quello di stampare questo modello in 3d utilizzando un materiale che potesse contenere cibi e bevande, per utilizzarlo davvero per bere caffè, cappuccino, the o altre bevande calde. Nel periodo in cui ho completato il modello 3d (settembre 2015) Shapeways aveva appena pubblicato un nuovo materiale per questo scopo: la porcellana, in sostituzione della ceramica, così ho deciso di testarla. Questo materiale era disponibile in alcuni colori (non era possibile allegare mappe atlas o comunque stampare in più colori assieme), ma ho optato per un semplice bianco lucido, perfetto per il mio scopo.

Secondo le specifiche di Shapeways, per stampare un modello in 3d usando la porcellana, lo spessore delle pareti deve essere almeno di 0.5 cm (5mm): fortunatamente Shapeways ha aggiornato i suoi tools online dando diverse soluzioni per il check del modello, non solo per le verifiche classiche (presenza di buchi o poligoni non manifol), ma anche se il modello potrebbe risultare troppo fragile in alcune sue parti una volta stampato in 3d.

La mia Jeegmug stampata in 3d in porcellana è ora alta 10cm e larga 17cm (comprese le corna).

La mia prima tazza da caffè a forma di testa di Jeeg è arrivata dopo circa 4 settimane dall'ordine; qui di seguito una foto scattata col mio smartphone (non si tratta di un rendering):

... e di seguito un'altra foto della tazza da caffe e latte a forma di testa di jeeg stampata in 3d‬:

IMPORTANTE: questo lavoro è da intendersi come realizzato da un fan della serie di Jeeg Robot. Il sottoscritto non detiene alcun copyright sulla serie anime Kotetsu Jeeg. Questo prodotto non è disponibile per l'acquisto, ed è stato stampato in 3d solo una volta per uso personale.

Qualche domanda o idea? Oppure commenti o suggerimenti? Inserisci il tuo commento per discuterne assieme...



Inserisci il tuo commento